Corretta conservazione degli alimenti in frigorifero

C’è chi possiede un frigorifero, chi ne possiede due, chi ha pure un freezer a pozzetto, e chi, come la maggior parte, ha un frigo ma non sa assolutamente come è meglio riempirlo. “Tanto basta che raffreddi! Nooo!?” “Eh, no!”.
E’ importante sapere che la temperatura non è la stessa in ogni punto del frigorifero, ma varia da scomparto a scomparto.Ci sono in commercio svariati modelli di frigorifero: con il freezer collocato sopra o sotto il vano di conservazione vero e proprio, oppure con la celletta freezer all’interno dello sportello e posta in alto.

La temperatura ideale per una corretta conservazione è comunque compresa tra 1° e 4° C e questa temperatura è prevista in tutti i frigoriferi, basterà seguire le indicazioni delle case costruttrici (che in genere consigliano di posizionare la manopola fra i numeri 2 e 3 per un freddo ottimale nei frigoriferi normalmente diffusi nelle nostre case).Vediamo allora qual’è la temperatura e la collocazione giusta per ogni alimento.Poiché il freddo tende sempre ad andare verso il basso, la zona del vano frigorifero a minore temperatura è generalmente quella collocata subito al di sopra dei cassetti per la frutta e la verdura o dove è collocato il freezer. La parte più ‘calda’ è rappresentata invece dallo sportello a balconcini.Sul ripiano al di sopra dei cassetti della frutta e della verdura si disporranno alimenti crudi come la carne e il pesce, possibilmente ben divisi e lontani da alimenti cotti e da formaggi e latticini.In basso, negli appositi cassetti, si posizioneranno frutta e verdura non lavate, perché possono rappresentare una fonte di contaminazione per gli altri cibi.

Nei ripiani della controporta, dove normalmente ci sono i contenitori portauova (che assolutamente le uova non le devono contenere poiché quello è il posto più caldo del frigorifero!) si possono tenere quegli alimenti che dovrebbero essere conservati al fresco come burrolattebibite e succhi di fruttadadi per brodocubetti di lievito, tubetti di concentrato di pomodorosott’oli in vasetti.
Torna all'archivio